english splash page

Tutto pronto per il Premio Nazionale per l’Innovazione: quale startup vincerà la Coppa dei campioni PNI?

Eventi / Imprenditori / Inventori / News / Ricercatori / Startupper

L’Università della Calabria si appresta a ospiterà la XIII edizione del Premio Nazionale per l’Innovazione (PNI), il prestigioso riconoscimento nato nel 2003 per promuovere e diffondere la cultura d’impresa in ambito accademico, in programma il 3 e 4 dicembre. Sessantatre i progetti in campo per aggiudicarsi la vittoria alla più grande business plan competition d’Italia, promossa dall’Associazione Italiana degli Incubatori Universitari, PNICube.
Obiettivo del PNI è sostenere la nascita di imprese ad alto contenuto di innovazione e promuovere lo sviluppo economico dei territori. Inoltre, mira a favorire il rapporto tra i ricercatori, il mondo dell’impresa e della finanza. L’evento prevede una serie di iniziative come l’esposizione delle idee in fiera, vari seminari di approfondimento e la cerimonia finale, durante la quale le migliori 16 idee si affronteranno a suon di pitch, per determinare l’idea innovativa vincitrice del Premio.
Concorrono per il premio anche i tre team calabresi vincitori della VII edizione della Start Cup Calabria: Zeropet, l’innovativo metodo per ridurre la quantità di plastica nelle discariche e al tempo stesso convertire il PET in materiale pregiato, EasyMove, la piattaforma che consente l’ottimizzazione del sistema di trasporto pubblico di lunga percorrenza e MADE che propone un nuovo modo per reinterpretare la comunicazione visiva per fiere e showroom.
Il PNI 2015 ha istituito quattro premi settoriali più due menzioni speciali trasversali: il premio IREN Cleantech & Energy; il premio Industrial; quello ICT; e infine, il premio Life Sciences.
Verranno, inoltre, assegnate due menzioni speciali: una per il miglior progetto di Innovazione Sociale e l’altra per il miglior progetto di Impresa sociale in ottica di pari opportunità, quest’ultima nata in collaborazione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri in seno al Dipartimento Pari Opportunità.
Il vincitore della menzione speciale Social Innovation otterrà l’ammissione diretta del progetto alla fase finale della Global Social Venture Competition, organizzata in collaborazione con Startup Initiative. La startup prescelta avrà il diritto di partecipare al bootcamp formativo tenuto dagli angels di Incube srl e di presentare il pitch di fronte a una giuria di investitori ed esperti del settore. Le prime due classificate rappresenteranno l’Italia alle Global Finals di Berkeley.
La menzione speciale Pari Opportunità prevede i seguenti premi: al primo classificato un riconoscimento del valore di 12.000 euro offerti dal MIP, il Politecnico di Milano Graduate School, suddivisi in un contributo in denaro del valore di 3.000 euro e di un contributo in natura del valore di 9.000 euro erogato sotto forma di servizi che garantiranno al team vincitore la possibilità di accedere ai corsi di formazione erogati dal MIP attraverso la MIP Management Academy. Il secondo classificato riceverà, invece, un premio in denaro del valore di 3.000 euro offerto da Cirem Consulting.
Tra i 4 vincitori dei premi settoriali verrà infine eletto il vincitore assoluto del Premio Nazionale per l’Innovazione 2015 e verrà consegnata la Coppa dei Campioni PNI all’Università collegata alla competizione locale. La Coppa valorizza le sinergie tra mondo universitario e della ricerca pubblica e sistema imprenditoriale, per la costruzione di un ponte stabile a sostegno della nascita di nuove imprese ad alto contenuto tecnologico. L’ateneo assegnatario della Coppa dei Campioni potrà trattenerla per un anno fino alla successiva edizione della Finale del PNI.
Saranno, inoltre, assegnati alcuni Premi Speciali messi a disposizione dalle Ambasciate e da prestigiose aziende partner. L’Ambasciata di Francia in Italia, infatti, attribuirà il premio Franci@Innovazione sulla base dell’originalità della proposta e del potenziale impatto economico e sociale del progetto di impresa. Il premio consisterà in un soggiorno in Francia, presso un incubatore interessato dal progetto, per esplorare le possibilità d’internazionalizzazione.
UniCredit Start Lab & UK Trade & Investment attribuiranno ad almeno uno dei progetti finalisti un premio speciale che includerà: l’assegnazione di un mentor scelto tra professionisti, consulenti, imprenditori, partner di UniCredit sull’innovazione per confronti periodici con le startup su aspetti strategici e di crescita; la partecipazione alla Startup Academy; un programma di coaching da parte del team di UniCredit Start Lab; l’assegnazione di un Relationship Manager di UniCredit per seguire le esigenze bancarie; l’organizzazione di Business Meetings con clienti Corporate di UniCredit e con possibili investitori.

Per saperne di più e per consultare il programma completo vai qui