english splash page

Malattie rare: 144 milioni di euro per la ricerca

APRE / News / Ricercatori

Il 28 Febbraio in occasione della Giornata delle Malattie Rare 2013, la Commissione europea ha annunciato il finanziamento di 144 milioni di euro per la realizzazione di 26 nuovi progetti di ricerca sulle malattie rare, come disturbi cardiovascolari, del metabolismo e immunitari.

L’obiettivo di questi progetti dovrà essere quello di contribuire a migliorare le condizioni di vita di circa 30 milioni di cittadini europei. Le ricerche, infatti, potranno essere finalizzate ai seguenti scopi: sviluppare sostanze che possano fornire ai pazienti nuove terapie o perfezionare quelle già esistenti; comprendere l’origine e i meccanismi delle malattie; migliorare la diagnosi delle malattie rare; ottimizzare il trattamento delle malattie rare negli ospedali e nelle strutture sanitarie.
I progetti selezionati da Bruxelles coinvolgeranno oltre 300 partecipanti provenienti da 29 paesi europei ed extraeuropei. I gruppi di ricerca dovranno essere formati da istituti universitari di primo piano e da piccole e medie imprese. È inoltre prevista la partecipazione di gruppi di pazienti.

Una parte considerevole di questi nuovi progetti contribuiranno al lavoro del Consorzio internazionale per la ricerca sulle malattie rare (IRDiRC), che è stato avviato dalla Commissione europea insieme a partner nazionali e internazionali, con l’obiettivo principale di fornire, entro il 2020, 200 nuove terapie per le malattie rare e i mezzi per poter diagnosticare gran parte di queste malattie.

Per ulteriori informazioni:

Ricerca sanitaria dell’UE sulle malattie croniche

Consorzio internazionale per la ricerca sulle malattie rare

Conferenza del consorzio internazionale per la ricerca sulle malattie rare 2013 (Dublino, Irlanda, 16-17 aprile 2013)

Politica UE sulle malattie rare

Sesta giornata internazionale delle malattie rare 

Portale di informazione sui progetti del 7° PQ – CORDIS