english splash page

La Notte dei Ricercatori “SuperScienceMe” finanziata dalla Commissione Europea

APRE / Bandi & Avvisi / News / Ricercatori

Con un punteggio di 13 su 15 e un piazzamento in classifica di tutto rispetto, 22 su 55, il progetto della Notte dei Ricercatori di Università della Calabria, Università Magna Grecia, Università Mediterranea, Regione Calabria e CNR è risultato vincitore del bando “European Researchers’ Night” (H2020-MSCA-NIGHT-2018) della Commissione Europea.

Complessivamente i progetti in gara erano 128: 14 quelli presentati dall’Italia di cui la UE ne ha finanziato 9, e fra questi c’è “SuperScienceMe: ResEArCH in your REACH”, frutto del lavoro di progettazione dell’Unical, precisamente dello staff dell’Ufficio di Trasferimento Tecnologico (Liaison Office), della Regione Calabria attraverso le struttura di comunicazione del POR 2014-2020 e di CalabriaInnova, nonché degli atenei di Catanzaro e di Reggio Calabria, del CNR e degli atenei di Catanzaro e di Reggio Calabria.

E sì, perché dopo quattro edizioni di successo, l’Università della Calabria quest’anno ha promosso e coordinato la presentazione alla Commissione Europea del progetto della Notte dei Ricercatori, in maniera congiunta con la Regione Calabria, gli altri due Atenei calabresi e il CNR, per poter svolgere nell’ultimo venerdì di settembre del 2018 e del 2019, come di consueto, il grande evento di divulgazione scientifica, in contemporanea a oltre altre 300 università europee. Quasi invariato il format: si parte di mattina con le visite nei laboratori e nei centri dove si fa ricerca, il pomeriggio un expo di aziende e organizzazioni che operano nel mondo della scienza e dell’innovazione e la sera grande spettacolo. Il tutto animato da diverse attività culturali collaterali e, in occasione dell’anno europeo del patrimonio culturale, quest’anno saranno organizzate, in collaborazione con i musei calabresi, una serie di iniziative preliminari finalizzate alla scoperta delle risorse storico-culturali della Calabria.

Orgogliosi dell’importante risultato ottenuto, perché nella Evaluation Summary Report della Commissione Europea si legge che la proposta “SuperScienceMe” è stata finanziata ottenendo ottimi punteggi rispetto ai criteri di eccellenza, impatto e implementazione, gli ideatori del progetto fanno sapere di essere già al lavoro per l’organizzazione del grande evento che, come sempre, ha l’obiettivo di avvicinare il grande e variegato pubblico calabrese alla ricerca scientifica.