english splash page

Attiva l’Innovazione – incentivi alle imprese

attiva l'innovazione
Attiva l’Innovazione è l’avviso finalizzato ad accrescere la competitività e a sostenere lo sviluppo delle imprese calabresi, attraverso la concessione di incentivi per la realizzazione di progetti di innovazione.
L’agevolazione massima concedibile alle aziende per la realizzazione dei programmi per l’innovazione è pari a 200.000 euro.
L’ammontare complessivo delle risorse è di euro 7.500.000. Gli aiuti saranno riconosciuti nella forma di contributo in conto capitale nella misura massima del 75% dei costi ammessi ad agevolazione.

Il bando è scaduto il 28/01/2014

Il Dipartimento Cultura della Regione Calabria con decreto dirigenziale n° 6513 del 27 maggio 2014 (pubblicata nel BURC n. 24 del 03 giugno 2014, Parte III), ha approvato le graduatorie a valere sull’avviso pubblico per l’acquisizione di servizi per l’innovazione da parte delle imprese regionali esistenti d.d. n. 15820 del 22/11/2013.

Beneficiari

Le PMI calabresi in possesso dei seguenti requisiti:

  • avere sede produttiva nella Regione Calabria;
  • essere iscritte al Registro delle Imprese;
  • essere in regola con le normative vigenti in materia di salute e sicurezza dei lavoratori;
  • aver restituito agevolazioni pubbliche godute per le quali è stata disposta la restituzione;
  • non trovarsi nelle condizione di difficoltà per come definito dal Reg. CE 800/2008, art. 1.

Attività finanziate

L’intervento sostiene i progetti di innovazione costituiti da una o più tipologie di servizi:

  • consulenza in materia di innovazione organizzativa e gestionale;
  • supporto informativo e tecnologico per il trasferimento e l’adozione di nuove tecnologie;
  • assistenza tecnologica per la formulazione di studi di fattibilità e progetti di ricerca industriale;
  • sostegno all’attivazione di forme di cooperazione transnazionale per il trasferimento e l’acquisizione di tecnologie, prodotti e servizi innovativi;
  • consulenza e supporto in materia di acquisizione, protezione e commercializzazione dei diritti di proprietà intellettuale e di accordi di licenza;
  • consulenza sull’uso delle norme.