english splash page

Appuntamento a Firenze con l’ICT Proposers’ Day

APRE / Ricercatori

Si svolgerà il 9 e 10 ottobre a Firenze l’ICT Proposers’ Day 2014, iniziativa focalizzata sulle opportunità ICT nelle Calls 2015 di Horizon 2020. La due giorni sarà l’occasione per reperire maggiori informazioni sui topic ICT related presenti all’interno dei 3 Pilastri di Horizon 2020: uno dedicato all’Excellent Science, uno alle leadership industriali e infine, uno, alle sfide sociali.

L’evento, organizzato dalla Commissione Europea in collaborazione con la Presidenza Italiana, la Regione Toscana, il Comune di Firenze e l’Università di Firenze, è un’importante opportunità per interagire con i funzionari della Commissione e per creare partenariati e sinergie in vista delle prossime Call ICT 2015 di Horizon 2020. Si stima che all’evento parteciperanno circa 3.000 stakeholder del mondo ICT tra rappresentanti delle istituzioni politiche, ricercatori, innovatori, start-up innovative e rappresentanti dell’industria provenienti da Paesi europei ed extra-UE.

Tra le iniziative in programma durante la due giorni sarà possibile partecipare anche agli incontri bilaterali, organizzati da IdealIST – Rete dei Punti di Contatto Nazionale H2020 ICT in collaborazione con Enterprise Europe Network, con l’obiettivo di agevolare la creazione di partenariati per partecipare ai bandi 2015 di H2020; di discutere e sviluppare nuove idee progettuali ICT a livello internazionale; di acquisire nuovi contatti transfrontalieri e avviare collaborazioni internazionali; di promuovere i risultati della ricerca, così come le tecnologie e il know-how in dotazione.

Per partecipareagli incontri occorre: registrarsi prima all’ICT Proposers’ Day Conference dal sito, andare alla sezione My Event e registrarsi al Brokerage event, selezionare le sessioni di interesse, completare il proprio profilo e selezionare le aree di attività. Il profilo sarà validato dopo pochi giorni. Inoltre, a partire dal 15 settembre sarà possibile manifestare il proprio interesse per fissare gli appuntamenti bilaterali.

Per maggiori informazioni visita il sito dedicato.

(Fonte APRE)